Descrizione Progetto

Assistenza a domicilio alle neo mamme. 

Mi chiamo Renata Wetter, sono una puericultrice a domicilio che offre Assistenza neonatale. 

L’assistenza neonatale consiste nel sostenere la mamma nelle prime fasi di vita del neonato: il rientro a casa, l’allattamento, l’igiene del neonato, la medicazione del moncone del cordone ombelicale, la comprensione del pianto, la gestione del ritmo sonno/veglia.

Perché per una mamma può essere importante il sostegno di una puericultrice a domicilio nelle prime settimane/mesi di vita del suo bambino.

Da “Abbiamo un bambino” – Grazia Honegger Fresco / Tiziana Valpiana:

La “quarantena”

“Un tempo non lontano esisteva la quarantena. Non era un isolamento forzato per limitare il propagarsi di una brutta epidemia, bensì il tempo speciale per il dopo parto, dovuto alle mamme perché potessero riposare, avviare l’allattamento, prendere confidenza con il neonato e con il nuovo stato.

E’ il puerperio, il tempo che il corpo si prende per ristabilire un nuovo equilibrio fisico, ormonale, emozionale.

Le mamme non cucinavano, non lavavano i panni, stavano al caldo e a riposo. Potevano contare sulla presenza di donne che avevano già vissuto questa esperienza.

Oggi si tende a sottovalutare la delicatezza di questo periodo e abbiamo sviluppato l’idea che possiamo e dobbiamo fare tutto da sole, che più in fretta si torna a essere autonome come prima, meglio è.

Il modo in cui è strutturata la società favorisce la solitudine con il neonato, il quale in genere si rivela essere un ciclone inaspettato che travolge le abitudini quotidiane e ha esigenze che si fatica a comprendere.

Molte donne sperimentano un senso di smarrimento e di abbandono, hanno la sensazione che il semplice mangiare, andare in bagno e cucinare siano diventate attività molto faticose.

La presenza del partner, pur se importante, in genere è insufficiente perché anche lui è smarrito, e perché difficilmente potrà non tornare al lavoro in tempi brevi. 

Non abbiate paura di chiedere aiuto. Meglio ancora sarebbe prevederlo per tempo. 

Ogni piccolo aiuto è prezioso. Due braccia a cui affidare il neonato per chiudersi in bagno senza fretta. Una persona capace di ascoltare e dare conforto.” 

Come una puericultrice a domicilio!

La puericultrice è una figura professionale con capacità e competenze specifiche. Si tratta in effetti di una risorsa preziosa per le famiglie e soprattutto per le mamme, che possono contare sull’esperienza e le conoscenze di una collaboratrice qualificata.

La puericultrice è un operatore sanitario e educativo in grado di prendersi cura del bambino sano da zero a sei anni, sia dal punto di vista del suo sviluppo psicologico, motorio, ludico, sia dal punto di vista sanitario. La puericultrice si distingue dunque nettamente dalla babysitter o dalla tata. Queste sono infatti figure che intervengono saltuariamente nella crescita del bambino e che comunque influiscono solo parzialmente sulla sua formazione. A differenza di una babysitter, la puericultrice non si limita a fornire un’assistenza occasionale, ma agisce in sintonia con i genitori. La figura della puericultrice non va inoltre confusa con quella della doula, la quale offre sì assistenza emotiva ma non sanitaria (non essendo in possesso di adeguate certificazioni riconosciute dallo Stato).

Assistenza a domicilio alle neo mamme, chiama il:

Telefono339 533 8385